In questi casi è necessario sperimentare o cercare la documentazione del prodotto se avete un modello di tablet meno popolare del Surface. Come detto in precedenza, però, toccando due volte il pulsante posteriore della propria penna Surface si aprirà lo strumento di cattura. Dopo aver impostato un periodo di tempo dovrai selezionare la modalità di cattura desiderata. Assicurati che il pop-up/tooltip appaia a schermo entro il tempo impostato e dai fai uno screenshot usando uno dei metodi sopra descritti. Per farlo apri il menu start, scrivi “Impostazioni” e poi clicca sulla voce omonima per aprire l’apposita app di Windows 11. Altrimenti, tra le applicazioni che permettono di fare ciò, c’è Wondershare Dr.Fone, un’applicazione all-in-one dotata di numerosi strumenti per compiere operazioni di trasferimento di dati, ripristino, riparazione e recupero.

  • Se utilizzate un provider CDN di terze parti, un modo semplice per risolvere questo problema è semplicemente quello di disattivare temporaneamente il CDN.
  • Nell’articolo Differenza tra rete pubblica e rete privata in Windows 10 abbiamo messo in evidenza le differenze tra connessione privata e pubblica.
  • A questo punto, se era tua intenzione modificare l’account Microsoft in account locale non devi fare più nulla se non effettuare l’accesso al http://driversol.com/it/drivers/harddisk-controllers/via/controladora-ata-de-serie-via-0591/ sistema usando la combinazione di nome utente e password che hai appena scelto e ricominciare a usare il PC.

Se all’avvio del PC non parte il setup di Windows 7, devi accedere al BIOS del computer e impostare l’unità DVD o quella USB come unità di boot primaria. Si tratta di trovare la voce giusta nel menu di configurazione del BIOS e cambiare l’ordine di avvio mettendo l’hard disk del computer in seconda posizione anziché prima (in favore dell’unità DVD o USB). A download completato, apri il pacchetto d’installazione del software (Windows7-USB-DVD-Download-Tool-Installer-en-US.exe) e porta a termine il setup cliccando sui pulsantiEsegui,Next,InstalleFinish. Dopo avere identificato il tasto premiamolo rapidamente sulla tastiera del computer. Ad esempio nel messaggio Press DEL to run Setup dell’immagine che segue viene indicato che il tasto da premere è Del , corrispondente al tasto Canc della tastiera italiana.

Manuale HONOR X8 Italiano PDF Scarica Il Libretto Istruzioni

Pertanto, l’unica opzione rimasta si ottiene trasferendo le foto dal dispositivo Samsung a un computer. Adesso non ti resta che prendere il file con i backup di WhatsApp e copiarlo nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\ dello smartphone su cui intendi ripristinare le tue conversazioni . Per copiare facilmente i file di backup da uno smartphone all’altro puoi usare il Bluetooth, i servizi di cloud storage (es. Dropbox) o puoi auto-inviarti i file tramite email. Per iniziare, collegati al sito Internet di Macrium Reflect Free, clicca sul pulsanteHome Use e attendi che il download del programma giunga al termine. A download completato, avvia l’eseguibile appena scaricato, seleziona la voceFree dal menu a tendinaChoose Edition, apponi (se non ci fosse già) il segno di spunta accanto alla casella Run installre directly after downloadinge clicca prima sul pulsanteDownload e poi suYes. In passato abbiamo presentato un’infinità di soluzioni software per il backup del sistema e di singole partizioni.

Così non necessiti di alcun software, accesso a internet o altri servizi. Tuttavia, se Ripristino configurazione di sistema è abilitato su Windows 10, l’unità SSD viene deframmentata automaticamente quando ritiene necessario. È possibile che Windows 10 gestisca questa impostazione poiché sa meglio cosa è buono per il tuo computer. In realtà, non esiste un particolare insieme di regole o numeri per deframmentare un disco rigido, ma sarebbe utile se si deframmenta l’unità quando il livello di frammentazione è compreso tra il 5-7%. Inoltre, è necessario eseguire la deframmentazione quando si riscontra una lentezza nel sistema operativo. A volte, i file sul disco rigido di Windows 10 vengono frammentati e per il tuo computer, è molto tempo per controllare i diversi punti sul tuo disco.

Informazioni Preliminari

Passaggio 1.Durante l’installazione di Windows 10, scegli Non ho un codice Product Key quando inizi l’attivazione. Se riesci a trovare il codice Product Key di 25 caratteri, puoi attivare Windows 10 subito. Per ulteriori dettagli, puoi fare riferimento all’apposita pagina Web informativa che trovi sul sito Internet di Microsoft. Se hai acquistato una copia di Windows 10 da un rivenditore autorizzato, trovi il Product Key su una scheda o su un’etichetta all’interno della confezione di acquisto dell’OS. Troverai riportato il seriale della tua copia di Windows 10 in corrispondenza della voce DigitalProductId, ma come ti avevo già anticipato, questo sarà in forma cifrata. Se poi stai tentando di installare Windows 7 su un computer molto recente che utilizza l’UEFI al posto del classico BIOS, potresti dover disattivare il Secure Boot e abilitare la modalità Legacy BIOS in quest’ultimo.

Trovare Il Nome Del Pc Dal Menu Davvio

Questa opzione non è abilitata di default ed è nascosta dietro qualche menu. L’ibernazione serve allo stesso scopo ma non è uguale alla modalità Sospensione. Questa guida non solo vi insegnerà come aggiungere facilmente l’opzione di ibernazione al menu di spegnimento del computer con Windows 11 che avete in casa ma esaminerà anche le differenze tra le modalità di ibernazione e sospensione.

A questo punto, se era tua intenzione modificare l’account Microsoft in account locale non devi fare più nulla se non effettuare l’accesso al sistema usando la combinazione di nome utente e password che hai appena scelto e ricominciare a usare il PC. Una volta applicate le modifiche, riavvia il PC facendo clic sul pulsante Start, premendo sul bottone Arresta presente nel menu che si apre e selezionando la voce Riavvia. Al successivo accesso al sistema, il nome utente dell’account risulterà modificato. L’account locale, invece, non offre la possibilità di sincronizzare dati e impostazioni del PC, in quanto le informazioni vengono sempre conservate in ambito locale, appunto, senza inviare alcunché ai server Microsoft.